Mago e magia

Mago.

Letterius, mago locato ad Ascoli Piceno è lieto di fornirvi le definizioni dei vocaboli magia e mago.

La parola mago viene utilizzato normalmente in alternativa per designare un’entità dai poteri magici o un artista che esegue giochi di abilità di cui nasconde i meccanismi, oppure una persona eccezionalmente abile in un campo specifico.

Il vocabolo mago è la traslitterazione del termine greco magos; si tratta di un titolo specificamente riferito ai Magi, re-sacerdoti dello Zoroastrismo, caratteristici dell’ultimo lasso di tempo della Persia.

Un mago deve aver studiato la parapsicologia, scienza che studia i fenomeni ignoti.

Il mago professionista è abile ad attuare 3 tipi di magie: rossa, nera e bianca; il mago conosce la chiromanzia, che consiste nella lettura della mano, rappresentata come la mappa del proprio percorso terreno.

Il termine magia deriva dalla parola con cui venivano rappresentati i magi nell’antica Grecia, antichi sacerdoti Zoroastriani dell’impero persiano.

Il termine magia invece sta ad indicare una tecnica ipotetica avente lo scopo di dominare i fenomeni fisici e l’esser umano tramite la volontà, influenzando gli eventi; questo fine può servirsi di rituali appropriati, gesti, formule verbali e atti.

Se hai bisogno di aiuto per tentare di risolvere un problema, scegli un mago esperto, come per esempio il mago Letterius.

Tags:,

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.