Governo: cosi ridurremo il prezzo della benzina

Ridurre il prezzo della Benzina – Per limitare il caro prezzi dei carburanti l’esecutivo ha intenzione di intervenire sulle accise in modo tale da contenere anche l’incremento dell’iva. Il provvedimento, annunciato dai Ministri Passera e Giarda, dovrebbe rientrare nel Decreto Sviluppo che il Governo ha intenzione presto di varare.


Interventi per RC auto – La misura ha l’obiettivo di contenere l’eccessiva spesa che i cittadini italiani sostengono per fare il pieno di gasolio e benzina e, probabilmente sarà unita ad altri interventi. In particolare, in materia di assicurazione e costi del veicolo, sono allo studio delle “polizze standard” che dovrebbero limitare l’esborso per l’RC auto.


Il meccanismo delle accise mobili – Per quanto riguarda la riduzione delle accise sui carburanti, la norma dovrebbe riprendere quanto previsto dalla Finanziaria 2008, ai tempi delGoverno Prodi. Tale tipo di sistema prevede una riduzione delle imposte di fabbricazione qualora le quotazioni del Brent superino del 2 % il prezzo indicato dal documento di Economia e Finanza del trimestre precedente ( in tal modo dovrebbe evitarsi anche l’incremento dell’iva sul prodotto finale). Ad esempio il Def per il 2012 ha fissato un prezzo di circa 120 dollari al barile ( con il cambio euro/dollaro ad 1,30 il livello massimo dovrebbe essere quindi di 92,30 euro). Pertanto se il prezzo del Brent varca tale soglia il sistema delle accise mobili dovrebbe calmierare i prezzi. Troppo poco, visto che il meccanismo non è mai entrato in funzione. L’esecutivo pensa quindi di quindi di introdurre un taglio inferiore ( intorno ai 4 – 5 centesimi al litro) aggiungendo eventuali bonus per far ridurre ulteriormente i prezzi.

www.zerotasse.it

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.