Matrimonio Bagnato… Matrimonio Fortunato

“Sposa bagnata, sposa fortunata!”. Oppure, molto piu’ pragmaticamente, “Non tutte le ciambelle riescono con il buco”. Quale dei due noti modi di dire calza meglio a fronte di un banchetto nuziale – con tanto di festosa cerimonia –  inopinatamente colto da furente temporale o rovinato da pioggia battente?

L’optimum in questi casi e’ rappresentato dalla capacita’ di allestire un matrimonio sotto la pioggia, e di riuscire a trasformare l’indubbia contrarieta’ in un’imprevedibile opportunita’, conferendo alla ciambella senza foro l’aspetto di una cerimonia memorabile. Il tutto mentre fuori piove!

Se e’ vero – scendendo nel pratico – che l’attendibilita’ delle moderne previsioni meteo e’ assai elevata, non va tuttavia dimenticato che la stessa risulta inappuntabile qualora proiettata in un arco temporale di cinque o sette giorni. Un matrimonio ha di regola, al contrario, tempi di progettazione lunghi – talvolta elefantiaci – e la sorpresa di un acquazzone, anche d’estate, e’ sempre sopra le teste di sposi ed invitati.

L’importante e’ non farsi cogliere impreparati dai repentini cambiamenti di umore di Giove Pluvio e pianificare comunque l’alternativa “B”.

Esiste sempre, infatti, la soluzione perfetta per vivere una giornata da sogno, nonostante la caduta di qualche perniciosa gocciolina. Se il ricevimento e’ all’aperto – scelta comune in primavera ed estate – il rischio maltempo va azzerato scegliendo una location che presenti una valida alternativa al coperto, magari un bel casale immerso nel verde. E se alcuni passaggi del cerimoniale sono previsti sull’erba, l’allestimento potrebbe prevedere un’elegante passerella o un tappeto.

Una sposa resta tranquillamente chic anche sotto un temporale. Basta premunirsi dei giusti accessori: simpatiche calosce colorate, ad  esempio, oppure un paio di stivali bianchi da pioggia. E l’ombrello. Certamente bianco per arrivare in chiesa; per passare ad uno trasparente al momento dell’uscita, senza dimenticare di procurarsene qualcuno per gli invitati, meglio se dai toni atti a richiamare i colori scelti dagli sposi per il matrimonio. Un phon tascabile (nella borsa della mamma o della damigella) ed un secondo paio di calze velate (suggerito dalle scarpe aperte), completano il quadro del kit utile in caso di pioggia.

Mai scoraggiarsi in definitiva. Il giorno del matrimonio deve rimanere il piu’ bello della propria vita. Il segreto e’ quindi quello di non perdere serenita’ e self control e preparare a puntino il piano “B”. Le eventuali goccioline di pioggia conferiranno un tocco glamour ad un indimenticabile matrimonio bagnato!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.