Trasporto animali: il modo migliore per il tuo cucciolo

Utilizzare il trasporto aereo per trasferire il nostro animale, al nostro seguito o senza accompagnatore, deve essere una comodità e un vantaggio, non una di stress.

Fondamentale per dare al nostro cucciolo tutte le tutele e i confort necessari è affidarsi per il trasporto animali al vettore giusto, come Alitalia, che conosca a fondo le regole di un settore nato nel 1930, regole che spesso sono difficili da metabolizzare da parte degli utenti.

Oggi il trasporto di animali vivi in aereo e’ considerato, senza dubbio alcuno, il metodo piu’ umano, sicuro e conveniente di trasporto su medie e lunghe distanze.

Punto di riferimento univoco e’ rappresentato dal LAR, “Live Animals Regulations” il manuale dalla IATA (International Air Transport Association) l’organizzazione internazionale delle compagnie aeree.

La IATA detta regole riguardo al benessere degli animali – in stretta correlazione al comportamento animale studiato dalla scienza moderna – e la loro identificazione. Il LAR si pone come fine ultimo quello di garantire che tutti gli animali siano trasportati per via aerea in modo sicuro ed umano e tiene conto delle differenti discipline dei diversi stati membri, nonche’ della documentazione necessaria per il trasporto degli animali per via aerea.

La prima regola a tutela del benessere dell’animale è che questo viaggi all’interno di un contenitore idoneo quanto a dimensioni, in modo da garantire all’animale lo spazio sufficiente per ruotare in piedi intorno a se stesso, alzarsi e sedersi tranquillamente ed assumere in ogni momento del viaggio una posizione naturale.

La LAR comprende una classificazione completa di 1000 specie di animali con lo specifico contenitore per il loro trasporto (solo i gatti ed i cani di piccola taglia possono avere accesso in cabina). Di recente, ad esempio, sono state fornite nuove indicazioni relativamente ai contenitori per il trasporto di pinguini, cetacei, tartarughe ed orsi polari.

Per questi, come per tutti gli animali, la LAR fornisce consigli circa la stagionalita’ indicata per il viaggio aereo. E’ certamente consigliabile far prendere all’animale da trasportare familiarita’ con la cassa nella quale sara’ posto durante il volo ed – in linea generale e precauzionale– ridurre la quantita’ di cibo dal giorno prima e dargli un pasto leggero qualche ora prima del volo.

Lo IATA scoraggia assolutamente  l’uso di sedativi e tranquillanti se non per scopo terapeutico e sotto il controllo del veterinario.

Trasporto animali in aereo? Nessuna paura, se ti affidi a chi ne conosce bene le regole come Ias Air Cargo agente generale di Alitalia!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.