Balbuzie

BALBUZIE

Si tratta di un difetto di pronuncia che comporta l’utilizzo di suoni ripetitivi o sillabe quando si cerca di parlare. Tale disturbo cronico del linguaggio spesso sottovalutato, oggetto di svariate ricerche cliniche ma di cui non si possono con certezza affermare le cause; per dati statistici colpisce in modo permanente circa due persone su 100, causa gravi ricadute emotive, influenza il rendimento scolastico e lavorativo, genera un grave senso di inferiorità e isolamento  dagli altri.

I soggetti colpiti da questa disfluenza si trovano in difficoltà nel formulare il loro pensiero in modo adeguato e chiaro. Il loro blocco consiste nel non riuscire a emettere determinate parole o determinati suoni,  e tale impedimento è accompagnato da forte  tensione muscolare.

La balbuzie non è causata da fattori organici o reali difficoltà fonetiche ma legata a processi d’inibizione psicologica, obbligando il soggetto a espressioni verbali contorte che si perdono in perifrasi, sinonimi ecc. per evitare di pronunciare la parola o suoni “proibiti”; essa non è legata ad altre patologie, ed è presente anche in soggetti particolarmente brillanti da un punto di vista intellettivo.

Anche se non esiste una causa certa per la balbuzie, esiste certamente il rimedio, infatti, si può superare e affrontare la balbuzie con varie tecniche. Esistono delle terapie comprovate che, possono aiutare chiunque a superare tale problema.

Un professionista specializzato in tale soggetto può aiutarvi a individuare le cause che hanno scatenato la balbuzie o semplicemente a risolverla con esercizi. Spesso, infatti, è più fruttuoso indirizzare le proprie energie per risolvere il problema piuttosto che avventurarsi che nella ricerca delle cause, che può essere complicata e richiedere un lungo periodo.

Coloro che si ritrovano a parlare con qualcuno che ha questo problema dovrebbe avere l’accorgimento di non mostrare toni d’ironia o impazienza, se tale soggetto è un bambino, imparate a controllare anche il vostro modo di parlare perché parlando troppo velocemente gli renderete più difficile apprendere  accentuando ancora di più il problema della balbuzie.


Marinalogica

www.psicodizione.it

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.