Sport e dieta bilanciata per l’estate che incombe

Dopo il letargo fisico dell’inverno e una dieta calorica per sopperire al freddo, il corpo ha bisogno di un aiuto per ritornare in forma, ritrovare il tono muscolare e una linea piacevole, motivazione tuttavia non solo estetica ma anche salutista.

Ci sono alcuni punti da far notare specie nei casi in cui durante l’inverno non si è fatto nulla accumulando stress fisici e grassi da smaltire, l’errore da evitare è appunto pensare di risolvere tutto in poco tempo e in fretta, ci sono modi e combinazioni che lo permettono, ma vanno fatte azioni in modo preciso e coordinato.

Come perdere peso in poche settimane

Ci sono alcuni aspetti da tenere in considerazione, se si ha un eccesso di grassi accumulati lo smaltimento sarà molto più faticoso e lento senza un cambio alimentare che contrasti questa condizione, in primo luogo vanno eliminati tutti gli alimenti ricchi di grassi e zuccheri, puntando solo su frutta e verdura.

Per accelerare il processo di smaltimento dei grassi, un buon sistema può essere quello del digiuno o semidigiuno con acqua e limone, una volta fatto il cambio alimentare a base di frutta e verdure, per perdere peso più velocemente un giorno la settimana è possibile praticarlo, questo porta un doppio beneficio, oltre all’auto cannibalizzazione dei grassi il corpo si disintossica da tutte le altre scorie in eccesso.

Lo sport fondamentale

Chiaramente un’attività fisica è imprescindibile, se da un lato andiamo a intaccare il grasso in eccesso di pari passo dobbiamo attivarci per un supporto tonificante dei tessuti che si allenteranno per la perdita di volume. In questo caso è consigliabile programmare una graduale ma costante attività fisica, cominciando fin da subito ad abituare il corpo e i muscoli ormai impigriti a una stimolazione continua, questa produrrà quell’effetto tonificante che è poi l’obbiettivo prefissato.

Per quanti non sono abituati a palestre o altre attività sportive, quindi sedentari abitudinari, si consiglia di iniziare con una camminata veloce di almeno un’ora, con una pausa nel mezzo nella quale fare alcuni esercizi di stretching, evitare di iniziare a correre senza prima un minimo di preparazione del corpo, potrebbe essere pericoloso per muscoli e problemi articolari.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.