Come diventare organizzatore di eventi

Uno dei settori che non ha sentito la crisi italiana in ambito di lavoro è quello relativo all’organizzazione di eventi, tecnicamente chiamato Event Planner. Gli eventi oggi rappresentano un importantissimo modo per fare promozione per qualsiasi tipologia di settore; la parola di per sè ci riporta all’organizzazione dei matrimoni, dei battesimi o di particolari celebrazioni, ma non è solo questo!

Organizzare un evento oggi significa avere i contatti con artisti di diverso genere per proporre anche serate a tema, concertini locali magari per beneficenza e non solo quei grandissimi eventi. Insomma, diventare un organizzatore di eventi potrebbe essere davvero un’alternativa vincente per entrare in un settore che non ha visto crisi.

Le caratteristiche personali che deve avere un event planner

Un event planner di successo si occupa prettamente di reperire tutte le forze di lavoro necessarie ad organizzare e rendere un evento davvero unico. Ma come si diventa organizzatore di eventi? Quali sono le opportunità lavorative? Cominciamo a parlare delle opportunità lavorative: un event planner può lavorare in tutta autonomia, come libero professionista, o entrare in un agenzia dedicata, come ad esempio le agenzie dedicate all’organizzazione eventi Roma, un settore che, come annunciato, è particolarmente in voga!

La figura dell’organizzatore di eventi deve avere delle caratteristiche personali decise e forti per non incappare in spiacevoli conseguenze e magari non reggere lo stress e la pressione di questo particolare lavoro. Tra le caratteristiche richieste per diventare un event planner, oltre al carattere deciso e forte, è necessario avere delle capacità relazionari speciali che possano in qualche modo riuscire a comunicare con efficacia sia con i committenti che con i collaboratori di ogni tipologia di settore.

Bisogna possedere delle ottime qualità di organizzazione e coniugare correttamente tutti i servizi e i fornitori richiesti: dal catering al fotografo, da eventuali artisti d’intrattenimento alla musica ecc. al fine di ottenere un risultato fantastico; in ogni caso le cose da fare per organizzare un evento sono per lo più le stesse: scelta del periodo e della data in cui verrà svolto, valutazione del budget, sviluppare una timeline e contattare i fornitori a seconda della tipologia dell’evento.

Per imparare a fare questo esistono scuole professionali, master e corsi sparsi in tutta Italia, ma anche apposite guide e libri specifici!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.