Detrazioni al 50% per il cambio vasca con doccia: approfittane!

Con la fine del mese di giugno si è arrivati a superare il fatidico spartiacque della metà dell’anno che rimane per godere delle detrazioni fiscali ai massimi livelli previste per l’effettuazione di lavori di manutenzione straordinaria e ristrutturazione edilizia.

8ore-gmagicProrogati infatti per un anno a dicembre 2014, con l’approvazione della Legge di Stabilità, questi vantaggi fiscali avranno come scadenza la data del 31 dicembre 2015. A partire dal 1° gennaio dell’anno prossimo, l’aliquota passerà dal 50% al 36% con una consistente riduzione ed è per questo motivo che si consiglia di effettuare il prima possibile eventuali lavori sulla propria casa, se si vuole approfittare delle detrazioni pari alla metà dell’importo speso.

Per quanto riguarda nello specifico il bagno, per i lavori di minore entità non è possibile beneficiare delle detrazioni, mentre per interventi più consistenti come ad esempio cambiare la vasca con una doccia sì.

Attenzione, però, perché il “fai da te” non è contemplato fra le possibilità di detrazione! Per goderne bisognerà affidare i lavori a una ditta che emetterà fattura – tra l’altro, con IVA agevolata al 10% anziché al 22% – ed effettuare il pagamento solo ed esclusivamente mediante il bonifico bancario apposito per le ristrutturazioni edilizie.

Tante realtà si occupano di questi lavori in Italia, come ad esempio Gmagic che offre tempi di lavoro ridotti (solo 8 ore per fare il cambio) e un servizio completo di tutto.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.