Manutenzione della barca a vela

La normativa sulle dotazioni di sicurezza nautica prevede che per la navigazione nei corsi d’acqua, nei torrenti e nei fiumi a bordo ci siano un salvagente anulare con cima e una cintura di salvataggio per ogni persona. Per la navigazione entro trecento metri dalla costa non ci sono dotazioni di sicurezza o mezzi di salvataggio obbligatori, mentre entro un miglio dalla costa le dotazioni richieste sono le stesse viste per la navigazione nei fiumi. In più, le unità prive di marcatura CE devono essere munite di mezzi antincendio (sotto forma di un estintore) e di una pompa o di un altro mezzo di esaurimento. Perché questo obbligo è valido solo per le unità prive di marcatura CE? Semplice: perché quelle che hanno la marcatura possiedono già tali dotazioni). Per quanto concerne i natanti, a bordo deve esserci un solo estintore a prescindere dal motore e della sua potenza.

Per la navigazione entro tre miglia dalla costa, la normativa sulle dotazioni di sicurezza nautica impone che, oltre al salvagente anulare con cima e alle cinture di salvataggio, siano presenti a bordo anche una boetta fumogena, gli apparecchi di segnalazione sonora, gli estintori, la pompa, i fanali regolamentari e due fuochi a mano a luce rossa. Occorre ricordare che i fuochi a mano e la boetta fumogena “scadono” dopo quattro anni dalla data in cui sono stati prodotti. A proposito dei fanali, invece, è bene sapere che possono essere sostituiti, per la navigazione fino a dodici miglia dalla costa, da una torcia di sicurezza bianca (ovviamente, solo di giorno). Per gli apparecchi di segnalazione sonora, cioè i fischietti, infine, è previsto l’abbinamento con campana o tromba per le unità più lunghe di 12 metri.

Va ricordato, infine, che tra le dotazioni di sicurezza nautica che devono essere sempre tenute a bordo non vengono segnalati la sassola, i remi, il mezzo di governo ausiliario, la gaffa, i cavi e l’ancora: essi, in ogni caso, sono fondamentali, e quindi è opportuno verificare la loro presenza prima di partire. Per le unità più lunghe di 7 metri, inoltre, è necessaria la presenza di un pallone nero da 60 cm di diametro da mostrare quando sono all’ancora; nel caso in cui la navigazione avvenga a motore e a vela contemporaneamente, e quindi vengono considerate come unità a motore ai fini dell’applicazione delle norme degli abbordi in mare, sono tenute a possedere un cono nero, da alzare a riva con il vertice in basso.

 

Fonte: Fni.it

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.