Tutto quello che c’è da sapere sui monitor LCD

La varietà di monitor LCD è tale da soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. I monitor LCD ad alta luminosità, per esempio, sono caratterizzati da una retroilluminazione che li rende adatti non solo a installazioni al chiuso, ma soprattutto a installazioni all’aria aperta, dove la luce diretta potrebbe causare dei problemi agli schermi normali con caratteristiche di luminosità standard. Per questo motivo tali monitor vengono adoperati per i totem informativi outdoor, ma anche in vetrine che sono fortemente esposte alla luce diretta. Per quel che riguarda i totem, spesso sono accompagnati dalla funzionalità Touch, che si basa in genere su una pellicola con sensori ad hoc che è collocata direttamente sul vetro protettivo dello schermo. Va ricordato, inoltre, che i monitor LCD ad alta luminosità possono trovare spazio anche in coperture fissate a muro, adeguatamente protette, sempre con un vetro apposito, dalle intemperie e dagli agenti atmosferici.

Molto interessanti sono anche i monitor di grande dimensione a Led, che hanno una risoluzione in pixel più bassa rispetto agli altri modelli visto che sono destinati alle installazioni di ledwall e, di conseguenza, presuppongono che il pubblico li osservi da una certa distanza. Queste soluzioni compongono, quindi, schermi di dimensioni molto grandi, e possono essere personalizzati sia dal punto di vista del formato che dal punto di vista delle misure. L’utilizzo prevalente è outdoor, il che comporta una notevole capacità di resistere alla pioggia e alla neve in virtù di un apposito vetro protettivo. In molti casi questi monitor vengono adoperati al posto dei cartelloni di grande formato, e sono collocati in posizioni in cui possano essere visibili anche da distanze elevate.

Infine, vale la pena di citare i monitor LCD Full HD e 4K, che sono disponibili, in molti casi, anche in versione touchscreen, soprattutto quando sono destinati alla realizzazione di progetti di carattere interattivo. Si tratta di monitor professionali, di dimensioni differenti a seconda delle esigenze, che come quelli ad alta luminosità hanno la retroilluminazione (a Led). Gli attuali standard comportano una risoluzione Full HD pari a 1920 x 1080 pixel, che viene adottata da un gran numero di modelli: proprio per questo motivo questa soluzione è quella che viene usata più di frequente per i progetti di digital signage. In ogni caso, sta prendendo sempre più piede anche il nuovo standard 4K, per i grandi formati dei monitor professionali, che prevede una risoluzione pari a 3840 x 2160 pixel, con una definizione eccellente.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.