Le banche svizzere e il segreto bancario

In Svizzera il segreto bancario è una cosa molto, molto seria, tutelata come punto di forza del sistema creditizio nazionale. “Segreto bancario” è un termine improprio a cui gli addetti ai lavori preferiscono sostituire “obbligo di riservatezza”. Tale obbligo è imposto a tutti i soggetti che operano per l’istituto di credito: non solo i dipendenti direttamente a libro paga della banca, dunque, ma anche soggetti terzi che con essa collaborano in modalità esterna, sono tenuti a preservare e a non divulgare le informazioni relative ai clienti dell’istituto. L’articolo 47 sulle banche e Casse di Risparmio della legge del posto prevede che la violazione di tale vincolo di riservatezza sia punita con una pena che va dalla sanzione pecuniaria sino alla detenzione. L’obbligo alla riservatezza è ribadito anche dal Diritto Civile nazionale.

I conti cifrati

La legge svizzera vieta espressamente i conti anonimi. Esiste però un’altra formula per proteggere ulteriormente la privacy dei risparmiatori, ovvero i conti cifrati. Si tratta di C/C la cui intestazione nominativa viene sostituita da un codice numerico. In tal modo, solo pochi soggetti all’interno della banca sono a conoscenza dell’identità del correntista, mentre tutti gli altri potranno visualizzare esclusivamente il codice sostitutivo.

Ai conti correnti elvetici è possibile associare anche una cassa di custodia, per il deposito di preziosi, oro, gioielli, oggetti di valore e denaro contante. Il costo cassette di sicurezza in Svizzera varia a seconda della grandezza della stessa e dal numero e la tipologia di servizi associati. Si parte da un minimo di 200 franchi annuali fino a cifre sensibilmente più alti per caveau di grandi dimensioni.

Il segreto bancario è facoltativo

Il segreto bancario non è un principio inalienabile del sistema creditizio svizzero bensì una soluzione opzionale offerta ai correntisti. Il cliente, infatti, può scegliere di non avvalersi di tale possibilità, rinunciando alla tutela dell’obbligo di riservatezza.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.