Una grandissima serie di Mostre a Milano per questo 2016

A gennaio sono stati svelati, dal sindaco Pisapia e dall’assessore alla cultura Del Corno, i protagonisti di questo 2016 per quanto concerne il programma delle mostre a Milano che si terranno nel corso di tutto l’anno nel capoluogo lombardo. Le mostre in programma avranno come principali spazi l’ormai celeberrimo Palazzo Reale, ma anche il Museo delle Culture di Milano (il Mudec), il Castello Sforzesco, uno dei simboli cella città, il Museo del Novecento, il Pac, il Palazzo della Ragione, la Gam, il Muba, la Triennale e  molti altri luoghi che come ogni anno ospitano la grande kermesse della cultura. Anche per il 2017 sono previste grandissime mostre, di cui le prime anticipazioni ci confermano Caravaggio, Toulouse-Lautrec, Durer e Dalì. Ma vediamo nel dettaglio quali saranno le mostre più belle di questo 2016 e quelle che assolutamente non dovrete perdere.

Palazzo Reale. In occasione dei cento anni dalla scomparsa il Palazzo Reale di Milano ha deciso di dedicare una mostra a Umberto Boccioni, con una esibizione di pezzi inediti nati dall’intesa che ha coinvolto il Palazzo Reale, il Museo del Novecento e il Castello Sforzesco. Da settembre e per tutti i mesi autunnali, la mostra di Palazzo Marino dedicata a Rubens, e che già durante le festività è stata molto apprezzata dai milanesi, proseguirà a Palazzo Reale. Per chi si forse perso, quindi, il magnifico dipinto “L’Adorazione dei Pastori”, ecco una nuova occasione da non lasciarsi sfuggire.

Museo delle Culture (Mudec). Al Mudec si terranno le grandi mostre di Joan Mirò e di Jean-Michel Basquiat, grandi protagonisti di due ampie retrospettive. In primavera arriverà anche “Italiani sull’Oceano“, che permetterà ai visitatori di ammirare la collezione permanente del Museo delle Culture. Una mostra che racconterà l’influenza che ha avuto la cultura italiana sul panorama artistico brasiliano della seconda metà del novecento.

Padiglione d’Arte Contemporanea (PAC). Prevista una grande mostra sulla storia dell’arte di Cuba, per la prima volta esibita nel nostro Paese, che mira a mappare tutta la storia artistica dell’isola sino all’arte contemporanea.

Palazzo della Ragione. Qui si terranno  le grandi mostre fotografiche, che vantano capolavori di Herb Ritts, William Klein, Giovanni Gastel, James Nachtwey. Una bellissima e unica occasione di osservare quattro diversi timbri fotografici che raccontano il mondo della moda, lo star system, commedie e drammi della società.

Castello Sforzesco. Al Castello permane la volontà di approfondimento sulla Pietà Rondanini,  considerata un’opera di straordinario impatto. Questa opera “ultima” verrà inoltre posta a confronto con le fotogradie di Mario Cresci, il cui lavoro ha voluto mirare al riavvicinamento e al riconoscimento del genio insito a Michelangelo.

Museo del Novecento. In un Museo del Novecento dotato di nuovi spazi espositivi, verrà accolto il “Il racconto dell’arte negli anni del Boom“, una esibizione dedicata alla storia dell’arte e alla sua rappresentazione negli anni ’60. Alla Galleria d’Arte Moderna (GAM), proporrà un percorso nella storia della scultura di Milano a cavallo tra l’800 e il 900 con la mostra “Sottosopra“.

Museo dei Bambini (MUBA). Qui torna il grande Bruno Munari con ‘Vietato non toccare’,  mostra dedicata al potenziale creativo insito nei bambini dedicata alla riflessione; una serie di appuntamenti e un palinsesto dedicati a loro si terranno quindi all Rotonda di Via Besana.

Museo Studio Francesco Messina. Due grandi progetti di approdondimento sono in programma con il confronto tra le immagini di Luca Carrà e le opere di Francesco Messina, grazie al contributo delle collezioni civiche.

Palazzo Dugnani. Qui si terrà un percorso alla scoperta dei vulcani, per mezzo di strumenti di ultima generazione e strumenti antichi, come realtà aumentata, modelli, foto, video, stampe d’epoca e ologrammi, Ologrammi, realtà aumentata.

Palazzo Morando.  “La rinascita di Milano. 1943-1953“, proseguene nell’intento di raccontare la storia della città nel secondo dopoguerra. Una grande mostra fotografica che esibisce le opere di riscostruzione del dopoguerra nella città di Milano.

Museo Archeologico.  Al museo archeologico si terrà, a partire dai mesi autunnali del 2016, una mostra dedicata alla scoperta della cultura egizia, che si terrà alla Cripta di San Maurizio. Grande contributo sarà dato dalla collezione cittadina sull’arte e la cultura egizia.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.