Botulino, tutto quello che ancora non sai sul Botox

L’istituzione americana che si occupa di salute, la Food and Drug Administration (FDA), ha approvato dal 2002 l’utilizzo del botulino ai fini cosmetici. Questa sostanza viene ricavata in laboratorio da colture di batteri (appartenenti alla specie Clostridium botulinum): il botulino (spesso noto anche con il nome commerciale Botox) è una tossina che agisce effettuando una paralisi dei muscoli e dà grandi risultati quando viene impiegata da professionisti che lavorano nell’ambito della medicina estetica.

Cosmetic botox injection in the female face. Eye zone. Isolated

La tossina risulta è innocua per la salute ed è la causa di reazioni allergiche soltanto rare volte, perciò non abbiate alcun timore. Il botulino viene iniettato con piccole siringhe in particolari zone del viso e agisce bloccando il movimento dei muscoli facciali: sono proprio questi che, tendendo la pelle, causano la formazione e con il tempo anche l’accentuazione delle rughe.

Il botulino viene utilizzato ai lati della bocca, sulla fronte, nel contorno occhi: in questo modo si riesce a ridurre la grinzosità della pelle e a migliorare l’aspetto del paziente che appare subito ringiovanito. Gli effetti scemano con il passare dei mesi, visto che l’azione della tossina diminuisce degradandosi e perdendo efficacia, pertanto questa procedura è sicura anche perché ha effetti completamente reversibili.

La dottoressa Lorena Paolucci è molto apprezzata e si occupa proprio di botulino a Parma dove esegue trattamenti accurati su misura per ogni paziente.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.