La Donazione in Vita: un sogno ad Occhi aperti

Le cause umanitarie ti stanno particolarmente a cuore e vuoi fare di tutto per migliorare la vita di chi è meno fortunato di te? Vuoi che il tuo aiuto faccia la differenza per bambini, malati, senzatetto, animali, senza aspettare? Se non vuoi attendere la dichiarazione dei redditi per contribuire ad una causa benefica, un’associazione o una Onlus, hai la possibilità di effettuare una donazione in vita, potendo in questo modo vedere con i tuoi occhi il risultato, senza dover aspettare effetti nel lungo periodo.

 

Cos’è la Donazione in Vita?

La donazione in vita è un atto formale, pubblico, che va formalizzato davanti a un notaio alla presenza di due testimoni. Le modalità di lascito e ciò che è possibile donare sono molteplici e dipendono dalla disponibilità e dalla volontà del donatore stesso:

  • contributi in denaro (nella somma che si desidera);
  • beni mobili, come gioielli, quadri di valore e fondi d’investimento;
  • beni immobili come case e terreni, utili ad essere convertiti in strutture solidali.

Per l’ipotesi di donazione di beni mobili è necessario indicare il loro valore. Il beneficiario della donazione deve “dire di sì”, ovvero deve accettare il regalo. Dire che la donazione è un contratto significa che il donante e il donatario devono essere d’accordo nel dare e ricevere, quindi manifestare reciprocamente la loro volontà. Il contratto è stabilito volontariamente tra le parti e con una base puramente benefica, senza che il donatore chieda qualcosa in cambio al destinatario.

 

Quali sono le condizioni per la Donazione in Vita?

Per effettuare una donazione è necessario avere la piena capacità di agire: i minori, gli interdetti, gli inabilitati, le persone soggette ad amministrazione di sostegno se sono state private della capacità di disporre dei propri beni non possono quindi donare.

Ciò che differenzia la donazione in vita da una donazione come il 5 x mille è che il donatore si rende partecipe in prima persona della donazione stessa, avendo la possibilità di seguire da vicino i frutti del proprio gesto. La donazione in vita è un gesto di umanità veramente significativo, sia per il donatore che per i beneficiari. Non è riservato alle sole Onlus e associazioni italiane, ma il donatore può destinare il proprio contributo in vita anche ad enti operanti all’estero, nella piena libertà dei propri desideri e interessi, ma nel rispetto dei diritti degli eredi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.