Ascensori per disabili e normativa in vigore

La legge (legge 13 del 9 gennaio 1989) che riguarda la tutela dei disabili e gli impianti ascensori esiste in Italia da quasi ventanni: chi ha difficoltà motorie è stato tutelato da questa normativa perché è stato stabilito che da quel momento in poi (nuove costruzioni o ristrutturazioni) gli immobili composti da più di tre livelli fuori terra devono essere dotati almeno di un mini ascensore per poter garantire a tutti coloro che vivono o si recano nell’immobile di poter accedere in modo facile a tutti i piani dello stabile.

Condominio-Vicenza_1-680x1024Una normativa (Disposizioni per favorire il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati) in favore di tutti gli utenti ma soprattutto dei disabili, un obbligo che coinvolge le nuove costruzioni ma anche le ristrutturazioni degli immobili. Ogni edificio, quindi, necessita di un ascensore a norma e per poterlo installare spesso è necessario apportare modifiche architettoniche e funzionali all’immobile valutando attentamente l’accessibilità agli utenti, per esempio.

Il lavoro comincia con la predisposizione di una rampa o di una fossa, per evitare di dover procedere a scavi appositi in un secondo momento: in questi casi gli impianti vengono appoggiati direttamente sulla superficie calpestabile. Per disporre dei migliori ascensori per disabili a Verona contatta lo staff di GP Elevatori, un team di tecnici preparati che ti aiuteranno a trovare la migliore soluzione per il tuo immobile coordinando i lavori e dandoti un supporto tecnico eccellente!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.