Dipendenza da internet in Emilia Romagna

Non c’è salute senza salute mentale

Per il sesto anno consecutivo, tra settembre e dicembre, il DAI SM-DP promuove la rassegna La salute della Salute Mentale, una serie di eventi aperti a tutta la cittadinanza che si terranno dei Distretti di Parma, Fidenza, Sud-Est, Valli Taro e Ceno. Il titolo scelto quest’anno per il focus group è Nel corso del tempo. La rassegna vuole essere una riflessione su come, nel corso del tempo, siano cambiati e si stiano tuttora modificando fattori sociali, economici e culturali, che richiedono uno sforzo maggiore di analisi e comprensione e un impegno più grande per migliorare i servizi di salute mentale dell’Emilia Romagna.

In un tempo in cui l’incertezza regna sovrana e le famiglie sono radicalmente mutate, in cui la società è globalizzata e al contempo meno coesa, stanno crescendo povertà, indifferenza e abbandono. In questo quadro si colloca anche l’attività dei nostri servizi e diviene essenziale capire la loro evoluzione e la loro capacità di far fronte a problematiche sempre più dirimenti, mantenendo un impianto di natura pubblica e universalistica: la sanità per tutti, la scuola di tutti per tutti. In quest’ottica, l’affermazione dell’OMS “Non c’è salute senza salute mentale” chiede non solo il lavoro dei professionisti, ma l’impegno dell’intera comunità.

Il programma degli incontri della rassegna è molto ricco, e prevede anche un focus sulla dipendenza da internet: abuso della connessione digitale, del gioco d’azzardo online, aumento dei fenomeni di sexting e di cyberbullismo.

 

Dipendenza da internet e adolescenti

Quella di essere costantemente connessi è diventata nella nostra società una necessità. Adolescenti e adulti sembrano non aver altro piano comunicativo se non quello offerto sai social network e dalle piattaforme di messaggistica istantanea. Si rende necessaria a tal proposito una formazione psico-educativa e tecnica sia dei ragazzi che dei genitori rispetto al digitale, per intervenire in modo preventivo sui rischi che il facile accesso alla strumentazione tecnologica porta con sé.
In questa epoca ultra tecnologica è diventato arduo discernere tra un uso “normale” della rete e un suo uso “patologico”, che scade in abuso e dipendenza. Tuttavia possiamo elencare cinque caratteristiche che rappresentano un campanello d’allarme per comprendere se siamo di fronte ad una dipendenza da internet:

 

  1. Il tempo trascorso online:la quantità spropositata di ore spese su internet è sintono di dipendenza. Le ore passate sui social o a giocare online tolgono tempo alle attività costruttive e allo studio.
  2. Problemi relazionali:quando l’uso di internet compromette le attività quotidiane (lavoro, scuola, relazioni, sport, uscite con gli amici). La capacità degli adolescenti di instaurare legami affettivi e duraturi nel reale soccombe in favore della realtà virtuale. Questa può prendere il sopravvento al punto da compromettere lo svolgimento di funzioni vitali per l’organismo, come mangiare, dormire o prendersi cura di sé.
  3. Cura dello stress con internet: il mondo virtuale viene sempre più spesso utilizzato dagli adolescenti come via di fuga per sfuggire a dolore, ansia e stress, bloccando così l’insorgere delle emozioni che non si riescono a provare. La dipendenza quindi porta ad ulteriore dipendenza, perché il ragazzo vede come unico modo per risolvere i suoi problemi il rifugiarsi su internet.
  4. Dipendenze associate:di fronte alla dipendenza da internet va verificato se l’adolescente ha altre forme di dipendenza, che lo portano ad isolamento e difficoltà relazionali.
  5. Aumento di sintomatologie fisiche:rimanendo costantemente connesso, il ragazzo potrebbe presentare anche problemi fisici, come perdita di peso, cefalee, problemi di vista e tic, specie agli occhi.

 

Se notate almeno tre di questi campanelli d’allarme, è consigliabile contattare un professionista!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.