Il meccanismo di funzionamento del tetto ventilato

La realizzazione del tetto ventilato, come indicato anche nel sito tetti-ventilati.com, negli ultimi 10 anni ha subito una continua e costante evoluzione. Questo sistema è quasi invisibile e crea un procedimento attraverso il quale l’aria penetra all’interno dei locali della vostra abitazione attraverso la soffitta. La ventilazione del tetto è utile in tutti i mesi dell’anno, in periodi freddi e climi caldi: l’aria esce dalla soffitta attraverso piccole fessure al culmine del tetto ma queste piccoli buchi sono coperti da materiale apposito che permette all’aria di penetrare ma impedisce alle intemperie (pioggia e neve) di danneggiare la vostra abitazione.  Anche gli animali come zanzare, mosche ed in generale insetti non riescono ad entrare per cui non si preoccupate! Queste fessure non risultano comunque visibili dall’esterno in quanto coperti e non vanno a rovinare il design della casa.
Vi spieghiamo di seguito come funziona il movimento dell’aria che è tanto utile per mantenere asciutta e pulita la nostra abitazione: durante la stagione calda l’aria all’interno della vostra soffitta si riscalda. Poiché l’aria calda sale, tende a galleggiare sulla parte alta della stanza e questo movimento di convezione attira naturalmente l’aria fresca dall’esterno all’interno sostituendo l’aria calda che è appena uscita.

Anche il vento che soffia attraverso il tetto in qualsiasi momento dell’anno consente l’aspirazione dell’aria dalla soffitta e la fuoriuscita dell’umidità: il vento soffia attraverso un tetto infatti può creare un vuoto parziale sul lato sottovento di un tetto e una grande quantità d’aria può essere spinta fuori.

Esistono comunque degli ulteriori accorgimenti per aumentare l’aspirazione dell’aria e consentire allo stesso un ottimo isolamento del tetto ventilato. Si tratta di prese d’aria con bocchette metalliche rotonde costituite da alette che si poggiano sopra il tetto e che, più il vento soffia forte, più girano veloci aspirando dalla soffitta l’aria calda buttandola all’esterno. Queste bocchette d’aria metallica sono belle da vedere, non molto vistose, facili da installare, convenienti da acquistare e sono installate con successo e soddisfazione su molte case, abitazioni, capannoni e fabbriche da molti anni. Vedendole potrebbero sembrare degli inutili camini ma è veramente difficile capire quanta aria riescano a pompare all’esterno anche grazie alla forza centrifuga ed aspiratrice del vento.

Molte persone pensano che dalle prese d’aria possa entrare acqua e neve ma non è affatto così: la girandola si muove velocemente facendo schizzare lontano le intemperie. Per fare in modo che il lavoro sia veramente efficace si può valutare di installare delle bretelle che tengono agganciate con forza le girandole al tetto ventilato in modo che il sistema sia a prova dei venti anche più forti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.