Mercato delle valute, cosa si muove dietro a tutto questo?

Uno dei settori finanziari a maggiore tasso di sviluppo è senza dubbio il Forex, ovvero il mercato delle valute. In linea di massima, chi si avvicina per la prima volta al mondo del trading online, finisce per farlo proprio con le valute. Non a caso stiamo parlando del mercato più liquido al mondo, che presenta leve elevate e contemporaneamente bassi margini. Le valute sono il mercato più liquido ma anche meno regolamentato (Over The Counter – OTC) al mondo.

I passi per avvicinarsi al mercato delle valute

Quello che occorre è trovare la piattaforma per operare, ovvero quella che ognuno ritiene appartenga al miglior broker forex. E’ necessario valutare lo spread/commissioni e l’affidabilità del broker che permette tale acceso al mercato.

Poi si decide l’investimento da fare, ovvero la somma di capitale proprio che si vuole investire (occhio a non finire nella mostra della ludopatia) e infine di procede. Chiaramente, un discorso analogo vale anche se si decide di negoziare opzioni binarie. Anche lì infatti il primo passo sarà trovare il miglior sito per opzioni binarie e poi si potrà cominciare.

Fatto questo, da quali valute iniziare? E’ sconsigliabile farlo con le divise esotiche, ovvero quelle dei paesi minori. Meglio cominciare dalle valute più trattate, che secondo i dati di aprile 2016 sono dollaro Usa 87%, euro 33,4%, yen, sterlina, dollaro Australiano, dollaro Canadese e Franco Svizzero.

Le coppie di valute più scambiate sono delle loro combinazioni, quindi dollaro-euro 23%, dollaro-yen 18,3 e dollaro sterlina 8,8%.

E per le quotazioni? La stragrande maggioranza delle coppia valutarie è presa in esame dalle piattaforme. Magari facendo attenzione a confrontare i prezzi del broker con quelli di Cme e Reuters, per verificare che l’intermediario sta proponendo quotazioni razionali, veritiere e adeguate. Buon trading!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.