Come mantenere sempre belle e funzionali le porte di casa

 

Le porte interne di casa sono tipicamente uno di quegli elementi a cui prestiamo poca attenzione. Invece le porte interne non solo sono un elemento funzionale imprescindibile all’interno di un’abitazione, ma vanno anche a costituirne l’arredamento. In questo articolo insieme all’azienda Gioma srl che si occupa di porte interne a Trieste vedremo come mantenere le proprie porte sempre belle e funzionali.

Per prima cosa non dimentichiamoci della pulizia ordinaria delle porte. Con un panno asciutto o uno spolverino e gli appositi spray antistatici ricordiamoci almeno ogni due settimane di spolverare la superficie della polvere e la sua cornice. Se usiamo un panno, questo potrà tornarci utile anche per eliminare eventuali ditate sulle superfici più lucide.

Con minor frequenza invece possiamo andare eseguire una pulizia più approfondita. Prendiamo un secchio di acqua calda e diluiamoci alcune gocce di detergente per parquet in legno. Con una spugna utilizziamo questa soluzione per pulire la porta e quindi asciughiamola utilizzando un panno asciutto.

Se sulla porta sono presenti piccoli graffi allora possiamo andare a correggerli con gli appositi pennarelli per il legno che possiamo trovare in vendita, in varie tonalità, in un po’ tutti i negozi di bricolage e fai da te.

Le maniglie, per una questione strettamente igienica andrebbero pulite con dell’alcool almeno una volta al mese, soprattutto quelle di ambienti in cui si possono sporcare di più come le cucine o i bagni. Se le nostre maniglie sono in ottone e vogliamo farle brillare allora potremmo utilizzare gli appositi pulitori per i metalli.

Se in casa sono presenti bambini piccoli facciamo attenzione a che non infilino nella toppa della chiave piccoli oggetti che potrebbero pregiudicare il corretto funzionamento della serratura. Allo stesso modo se sentiamo sassolini o granelli di sabbia incastrati al sotto della porta, sarà sufficiente passare un voglio di carta sotto di essa per rimuoverli. Fare questa operazione non appena ci accorgiamo dell’ostruzione ci consente di evitare danni a pavimenti o a parquet.

I cardini della porta andrebbero oliati almeno una volta all’anno utilizzando uno degli appositi spray non grassi, che lubrificano per bene i cardini ma senza andare a macchiare il legno della porta.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.