USD-CAD, settimana molto intensa e altalenante nel Forex

Il cross USD/CAD ha vissuto un paio di giorni intensi sui mercati valutari, che hanno avuto la loro fase più intensa durante le sovrapposizioni di mercato europea e nordamericana, nel momento in cui i prezzi del petrolio si sono ritirati. Tuttavia questo decremento dell’oro nero è stato di breve durata e, di conseguenza anche il cross valutario USD/CAD si è spinto al ribasso verso la resistenza a 1,3371 (sul grafico è interessante sfruttare l’indicatore Macd. Qui viene spiegato come usare indicatore MACD trading).

Osservazioni sul cross USD-CAD

cross usd-cadIn questo momento la coppia USD/CAD sembra indirizzarsi verso un territorio ribassista su un grafico settimanale, mentre la coppia rimane ai minimi dallo scorso inizio marzo. Questo malgrado ci sia stato un recupero in questi ultimi due giorni.

Dal punto di vista tecnico, c’è un potenziale testa e spalle rovesciato su un grafico orario, ma un consolidamento in prossimità del collo ha avuto luogo dallo scorso giovedì. E’ interessante guardare il grafico daily con l’RSI e seguirne le evoluzioni prossime (qui si spiega come usare indicatore RSI trading).

Intanto il Dollar Index (DXY) ha testato un importante supporto a 100.18, poi è rimbalzato più alto ma comunque chiuderà con un secondo calo consecutivo settimanale e si trova ai livelli più bassi dal 9 febbraio. Chi ha una piattaforma trading che lo consente, farebbe bene a studiare il Momentum del DXY (Cos’è oscillatore Momentum indicatore viene spiegato qui).

Intanto ci sono stati dei nuovi dati macro. L’Università del Michigan ha segnalato un aumento a 97,6 in marzo nel suo indice di consumo sentimento composito. Mentre in Canada, le vendite manifatturiere sono salite dello 0,6% nel mese di gennaio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.