Capelli: come scegliere la frangia in base alla forma del viso

Tagliare la frangia è un modo per cambiare look senza stravolgere il proprio hairstyle. Ci sono vari tipi di frange e non tutte sono universalmente adatte ad ogni forma di viso.

Vediamo quali sono le varie tipologie di frangia ed a chi donano maggiormente.

La frangia corta rende più sbarazzino e giovanile il look e va portata con un taglio corto. I capelli vanno tagliati due dita sopra le sopraciglia e si mantiene facilmente in ordine. La frangia corta assottiglia un viso molto tondo, e la fronte appare più ampia.

La frangia pettinata di lato va bene per tutti i tipi di viso e si realizza facendo la frangia più lunga da una parte che si fonde con il resto del taglio. Per mantenerla basta infilare i capelli dietro l’orecchio e asciugarla con il phon verso il basso, oppure, se i capelli sono ricci, si può usare una mousse modellante. La frangia pettinata di lato si adatta a tutti i tipi di capelli ed a tutte le lunghezze. Chi ha il viso a cuore, con fronte ampia e zigomi pronunciati, sta benissimo con una frangia laterale. Per chi ha il viso a diamante, simile a quello a cuore, è perfetta la frangia di lato sfilata o laterale piena.

La frangia lunga è indicata per i capelli lisci, fa sembrare più sottile un viso ovale. Si adatta bene ai visi quadrati, dalla mascella forte, ed ai visi dal mento appuntito. Si asciuga con una spazzola tonda ed il phon. Il viso rettangolare, con fronte alta, è adatto alla frangia lunga.

Adatta a tutti i visi, la frangia irregolare conferisce un’aria sbarazzina, è facile da portare e si asciuga con il phon senza beccuccio, semplicemente lasciando i ciuffi in libertà. Se avete i capelli mossi, occorrerà usare del gel. Il bello di questa frangia è riuscire a tenerla in ordine mantenendo lo stile dinamico ed irregolare.

La frangia aperta, facilissima da portare, è perfetta per evidenziare gli zigomi, perfetta per visi ovali o rotondi, sconsigliata per visi troppo quadrati. Per avere una frangia che dura a lungo, si consiglia di utilizzare la piastra lisciante. Si suggerisce un maquillage che metta in risalto gli occhi e lo sguardo.

La frangia finta è un modo per provare la frangia senza doversi tagliare i capelli, si applicano extension removibili con capelli naturali, che possono essere sia della propria tonalità di capelli o con sfumature a contrasto.

Per alcuni visi bisogna far attenzione a quale frangia si sceglie. Se avete il viso ovale, l’errore da evitare è quello di coprirlo eccessivamente rubandogli la scena con i capelli. Se la fronte è ampia, potete sperimentare tutti i tipi di frangia. In caso contrario, invece, è meglio prediligere i tagli leggeri e sfilati.

Per il viso triangolare è ideale la frangetta spettinata, volendo anche portata lateralmente. No, invece, ad una frangia troppo corta.

Per il viso quadrato, invece, è perfetta una frangia lunga e scalata. Da evitare i tagli troppo geometrici. Il viso tondo è il meno adatto per la frangia, che rischia di evidenziare la rotondità.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *