Nelle cucine componibili, elementi e rifiniture li scegli tu

Le cucine di concezione moderna trovano nei concetti di ergonomia e componibilità due aspetti particolarmente caratterizzanti. Il primo si riferisce al fatto che, in una buona cucina, tutto deve essere facilmente accessibile e utilizzabile, il che significa a sua volta che ciascun elemento – dalle maniglie dei cassetti alla posizione del piano di lavoro – deve essere conformato per soddisfare le necessità di uso quotidiano.

Cucina moderna SnaideroIl secondo aspetto, ovvero la componibilità, permette di valorizzare ulteriormente ogni singolo elemento ergonomico collocandolo nel posto giusto. A seconda delle sue esigenze, una persona può desiderare che il piano cottura, il lavello o i cassetti siano ubicati in una particolare posizione e sono proprio i modelli componibili di cucine a soddisfare tale esigenza.

Un altro vantaggio degno di nota delle cucine componibili è la loro versatilità dal punto di vista estetico. L’acquirente infatti, oltre a scegliere il tipo di elementi e la loro disposizione, potrà anche decidere le loro singole rifiniture e quindi creare una serie di interessanti contrasti fra colori, materiali e texture.

Va sempre più affermandosi il trend stilistico di cucine i cui elementi dall’aspetto eterogeneo vengono combinati sapientemente tra loro (ad esempio un contrasto fra colori chiari e scuri, oppure fra legno e metallo), così da creare un ambiente ricercato dal punto di vista estetico e che sia espressione del proprio gusto personale.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.