Migliorare il posizionamento organico grazie al content marking

Se avete un blog o una sezione news del sito ed è poco utilizzato, potete migliorare il vostro posizionamento organico per molte long tail keywords grazie al content marketing.

Dovete in primo luogo fare un analisi del target, per capire chi sono i vostri potenziali clienti. Una volta capito chi è il cliente tipo, o i vari generi, dovete creare delle categorie che rispecchino gli argomenti che strategicamente volete trattare. Solo dopo questa fase potete iniziare a creare post di qualità.

Il post

Il post deve essere consistente dal punto di vista dei contenuti, deve essere ricco di immagini e se ne avete di infografiche. Dovete avere bene in mente l’intento di ricerca del potenziale cliente che sta cercando informazioni relative a quel dato argomento, e costruire un titolo che contenga il giusto numero di keywords. Il titolo o il metatitle sono fondamentali perché l’articolo si indicizzi correttamente.

Una volta individuata la keyword principale, cercate delle altre parole che abbiamo una relazione. Perché l’articolo entri nelle serp occorre che i contenuti al proprio interno abbiano un paniere di parole chiave che permettano a google ma in generale a tutti i motori di ricerca avanzati di comprende a pieno quello che state comunicando. Le relazioni tra keyowrds servono proprio a questo.

L’articolo deve avere una hero image con tag alt, cosi come tutte le immagini riportate nel post.

I tempi

E’ necessario creare un calendario di pubblicazione in modo da dare il giusto ritmo al blog, abituare gli utenti alle uscite. Se pubblicate il lunedi le news, il mercoledi magari pubblicate un articolo generico e solo il venerdi uno di brand. Solitamente quando si inizia una campagna di content marketing non si utilizzano i contenuti esclusivamente per la ricerca organica, ma anche per i canali sociali.

I social

I post creati per il blog possono essere ridondati sui social network, ma attenzione, solitamente gli orari di lettura sono diversi, per cui oltre che alla calendarizzazione del post per il blog dovete pensare anche al momento più idoneo per inserire il contenuto su facebook. Potete usare le facebook ads per promuovere il contenuto ed incrementare il numero di utenti e di affiliati. Questa pratica viene effettuata specialmente quando si inizia cosi da diffondere il brand.

Le newsletter

Se avete un pubblico registrato o liste di indirizzi mail attuali, potete inviare una newsletter per avvertire l’utente dell’uscita di un nuovo articolo. Utilizzare la multicanalità è il miglior modo per diffondere i contenuti.

SEO

Se i contenuti sono unici e di rilievo saranno indicizzati dai motori di ricerca, per cui otterrete molte visite da diverse long tail keywords, che aumenteranno con il passare del tempo.

Per avere dei risultati tangibili e misurare le perfomance della vostra campagna di content marketing dovete attendere almeno 6 / 8 mesi. Solo dopo potrete capire se la direzione che avete preso a livello editoriale ha avuto successo o deve essere rivista in parte.

https://www.webcommunicationtools.com/
Il blog per Digital Marketer

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.