Quotazione dello Yen in lieve miglioramento. La BoJ conferma la linea della prudenza

La settimana finanziaria per il Giappone comincia con un dato positivo (e di riflesso ne beneficia anche la quotazione dello Yen), relativo alle partite correnti. Il report rivela infatti che a febbraio il saldo è risultato positivo, andando anche oltre le aspettative. Secondo il Ministero delle Finanze giapponese (MOF), l’avanzo è stato di 2.813,6 miliardi di yen, ovvero quasi cinque volte la misura che era stata registrata a il mese precedente (655 milioni). Le attese degli analisti erano per una crescita fino a 2.616 miliardi. Le esportazioni giapponesi sono salite del 12,2% su base annua, mentre le importazioni sono salite a loro volta ma soltanto dello 0,3%. Il surplus del commercio di beni e servizi diventa così di 1.013 miliardi di yen.

Lo Yen: analisi della quotazione

quotazione yenDopo questi dati, la quotazione dello yen è migliorato sia contro l’euro che contro il dollaro, sia pure in misura molto ridotta. Nei confronti della valuta europea (suggeriamo di usare il breakout pullback strategia) il bilancio finale dice 117,60, con un apprezzamento dello Yen dello 0,06%. Se dovessimo fare delle previsioni diremmo ancora trend ribassista. Possibili rimbalzi fino all’area 117,69/118,19. Il trend diventa rialzista solo con chiusure daily superiori ai 118,61. Long sopra 118,61. Short sotto 117,69.

La valuta giapponese chiude la giornata in leggerissimo recupero anche contro il dollaro americano. Il cross Usd-Jpy infatti è quotato a 110,95, ovvero -0,13% rispetto all’apertura. La strategia segnale tendenza non evidenzia particolari movimenti tecnici da sottolineare.

Merita invece di essere sottolineato l’intervento che ha fatto nella notte il governatore della Bank of Japan (BoJ), Haruhiko Kuroda. Secondo agenzie di stampa, il numero uno dell’istituto centrale nipponico ha rinnovato l’impegno a proseguire la politica monetaria ultra-espansiva fino a quando non verrà raggiunto il target di inflazione al 2%. Kuroda ha ribadito che l’economia giapponese è in moderata ripresa, e dovrebbe continuare così anche in futuro.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.