Come scegliere le scaffalature per il magazzino

La scelta delle scaffalature dev’essere funzionale alle caratteristiche del magazzino ed è fondamentale per renderlo ordinato e ben organizzato.

 

Organizzare un magazzino non vuol dire semplicemente accatastare le cose, ma significa avere uno spazio ben ordinato, dove tutto è riposto con un criterio e gli articoli sono facilmente raggiungibile. E come si ottiene un risultato del genere? Iniziando con la scelta delle giuste scaffalature.

 

Usare i giusti scaffali, infatti, significa poter organizzare lo spazio in modo che tutto possa essere recuperato in modo veloce e semplice, semplificando le operazioni e ottimizzando i tempi. Ma come si fa a scegliere il modello giusto?

 

Ecco qualche domanda fondamentale da porsi quando ci si mette alla ricerca.

 

Che articoli vengono gestiti?

Alcuni tipi di scaffale sono più indicati per certi oggetti rispetto ad altri, e questo influisce inevitabilmente la scelta finale. Per esempio, articoli come i rotoli di stoffe, tronchi e pali sono tutti oggetti che richiedono l’utilizzo di scaffalature cantilever.

 

Verranno utilizzati i pallet

Se sapete che la movimentazione di alcuni articoli richiederà l’uso del pallet, allora non c’è dubbio che dovrete fornire il vostro magazzino con una scaffalatura portapallet, ideali per agevolare le operazioni di recupero e di deposito.

 

Che sistema di transito viene usato?

Non tutti gli articoli richiedono lo stesso sistema di immagazzinamento. Per esempio, i prodotti deperibili necessitano del sistema FIFO (il primo oggetto che entra è il primo che esce, e ciò ha un grosso impatto sulla scelta degli scaffali. Sempre per il sistema FIFO, la soluzione ideale potrebbe essere una scaffalatura a gravità.

 

Verranno usati dei muletti?

Se per movimentare i vostri articoli utilizzate macchinari come i muletti, allora avrete bisogno di impalcature che semplifichino le manovre. In questo caso sono sconsigliate le scaffalature drive-in e drive-through, visto che limitano l’accesso agli spazi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *