Polivinil Rotomachinery realizza la più grande macchina per lo stampaggio rotazionale

Polivinil Rotomachinery, riconosciuta come azienda leader del suo ambito, produce macchinari rotazionali adibiti allo stampaggio. Per il lancio del suo shuttle a due carrelli SRM-7500, il più imponente al mondo, ha prodotto un video di presentazione che esalta e specifica le funzionalità dell’ impianto industriale.

Lo stampaggio rotazionale consta una particolarissima tecnica utilizzata nella creazione di prodotti di diverse dimensioni, incavi quindi senza materiale all’interno, composti da plastica.

Il materiale plastico in forma di polvere viene introdotto nella macchina, che riscalda la materia prima e ruotando la fa aderire alle pareti dello stampo. Quando il materiale si raffredda, lo stampo è aperto e il prodotto può essere estratto.

La grande sfida di Polivinil Rotomachinery è stata costruire un’enorme macchinario senza rivali in dimensioni.

Il video destinato alla presentazione di Polivinil Rotomachinery è stato prodotto da uno studio di produzione video, che ha realizzato filmati industriali dai tagli diversi ma  destinati a diversi social aziendali come il canale Youtube. L’azienda che ha gestito la produzione dei video è una struttura specializzata nella realizzazione di video nel settore dello stampaggio rotazionale, della stampa industriale e delle lavorazione dei materiali plastici.

video 360 VR stampaggio rotazionale
clicca sull’immagine per vedere un video 360 VR sullo stampaggio rotazionale

La maggiore criticità nella realizzazione dei video di impianti industriali è legata alle dimensioni delle  macchine. In questocaso Sono state realizzate tre tipologie di video: video industriale, video-tutorial per l’utilizzo della macchina e un video VR a 360° per la visualizzazione delle operazioni di lavoro, ed infine, una video animazione 3d che mostra il flusso di energia termica.

Il macchinario è dotato di bracci che lavorano entro i 7500mm, di elevata capacità di carico, di chiusure senza porte, di supporti per carrelli addizionali. Tutte queste caratteristiche confermano l’elevato standard qualitativo degli shuttle Rotomachinery Group.

La corretta gestione è garantita dall’ interfaccia touch molto semplice con visualizzazione in tempo reale dei dati, dei parametri e delle temperature interne agli stampi oltre a garantire la memorizzazione delle varie ricette.

Come ogni macchinario rotazionale per la stampa prodotte negli stabilimenti europei o nordamericani del gruppo Rotomachinery, la SRM-7500 è realizzata per la massimizzazione della performance, per il contenimento dei costi e dei consumi e per il rapido rientro degli investimenti, grazie alla digitalizzazione del bruciatore, alla presenza di un ventilatore predisposto a diverse velocità e all’elevata efficienza del sistema di coibentazione del forno.

video-industriale-polivinil

La SRM-7500 è fornita del sistema REGEN, che garantisce l’arresto del sistema di ventilazione in circa 5 secondi, riducendo al minimo le dispersioni, con pochissimi cali di temperatura all’interno del forno e ripristino rapidissimo della temperatura dello stampaggio. Le sonde per la misurazione della temperatura interna al forno e al sistema di raffreddamento permettono di modulare la velocità di ventilazione e la potenza del bruciatore. L’aria calda è introdotta in quantità tale da garantire la corretta temperatura dello stampo.

Le condizioni di stampaggio determinano i flussi di aria fredda immessi nel circuito di lavorazione.

I cicli vengono ottimizzati in base alle condizioni produttive, grazie alla disponibilità di due bracci a C, ad alte capacità di carico, e di carrelli indipendenti.

video-industriale

Il macchinario è connesso in rete aziendale 4.0, da cui riceve gli ordini, provvede al caricamento della ricetta e da avvio alla produzione. Durante il ciclo produttivo vengono creati dei feedback inviati a scadenze variabili e contenenti informazioni relative al numero di pezzi prodotti, alla quantità di materiale usato, al dispendio di energia, alla logistica e alla qualità rilevata. I dati vengono trasmessi direttamente, in tempo reale, alla postazione PC o al tablet o allo smartphone.

La SRM-7500 nasce dalla volontà di abbattere l’impatto sulla ambiente. Questo sistema consente la riduzione delle emissioni e dei consumi e dell’energia reattiva che attraverso il sistema REGEN viene reindirizzata alle utenze a bordo macchina.

Questo sistema rispetta e tutela il lavoro e gli operatori, essendo dotato di protezioni, barriere a norma e sistema di areazione silenziosi e performanti.

Giuseppe Galliano Studio
C.so Cavallotti 24
28100 NOVARA ITALY
www.giuseppegalliano.it